BLOG

Il nostro blog

Il valore dell’automazione, anche in mobilità, per i sales nella gestione di offerte e ordini

Automazione della forza vendita: metti il turbo all'azienda

Quanto conta oggi il tempismo per essere competitivi nel proprio business? Basterebbe dare un’occhiata veloce alle pagine aziendali sui social per comprendere come la reattività nel rispondere alle esigenze degli utenti sia diventato un fattore determinante online e non solo.

 

E se questo vale per utenti generici e contatti, è ancora più vero se ci si trova di fronte a prospect da convertire in clienti piuttosto che clienti acquisiti. L’automazione, anche in mobilità, consente alla forza vendita di:

  • Aumentare il numero di ordini
  • Migliorare la gestione delle offerte
  • Risparmiare tempo

 

Automazione della forza vendita: il ruolo del mobile

I commerciali e la forza vendita di un’azienda sanno bene che il timing è sempre stato un elemento decisivo per battere sul tempo i propri competitors e concludere una vendita. E oggi il web e le innovazioni tecnologiche hanno annullato le distanze consentendo un’operatività pressoché illimitata.

La navigazione da desktop sta lasciando spazio a quella da device mobili (come smartphone e tablet) che stanno rapidamente diventando il mezzo prediletto di aziende e privati per fare business, effettuare acquisti online o semplicemente ottenere le informazioni di cui hanno bisogno.

Perché all'automazione della forza vendita serve il mobile: i dati di Google

Non è un caso che Google, nel suo dossier “Your Guide to winning the shift to mobile” dia alcuni dati importanti su cui riflettere:

  • L’87% degli utenti ha sempre con sé il proprio smartphone giorno e notte e lo controlla fino a 150 volte al giorno (c’è addirittura un 30% che si dichiara ansioso quando non lo ha a portata di mano).
  • Il 91% degli utenti cerca informazioni con il proprio smartphone per concludere con successo un’attività.
  • 1 utente su 3 sceglie di acquistare da un fornitore diverso rispetto a quello che aveva in mente, dopo aver trovato delle informazioni online e tramite smartphone nel momento in cui ne aveva bisogno.

Definire il mobile come la navigazione del futuro non è dunque corretto perché i numeri ci dicono che lo è già oggi. Poter gestire offerte e ordini in mobilità significa risparmiare tempo, questo è evidente, ma è soprattutto il tipo di gestione a fare la differenza.

E analizzare i comportamenti degli utenti con i propri dispositivi mobile è un punto di partenza fondamentale anche per comprendere come lavorare in mobilità sia diventato essenziale per la maggior parte dei dipartimenti aziendali, in primis per marketing, settore vendite e customer care.

D’altra parte il cosiddetto Bring Your Own Device (BYOD), ovvero l’uso del proprio tablet o smartphone in ambito lavorativo è un modello in continua crescita in ogni business.

 

Automazione della forza vendita, cosa sta cambiando?

Come abbiamo già visto, il processo di vendita è ormai stato rivoluzionato da quello di acquisto e la gestione del cliente oggi va intesa come una gestione a 360 gradi che prima riguarda il marketing con la coltivazione del contatto e successivamente il customer care per evitare di perdere il cliente acquisito e regalarlo alla concorrenza.

In mezzo, come traits d’union indispensabile in questo percorso c’è il ruolo dei sales che devono occuparsi di offerte e ordini. Ma qual è il ruolo dell’automazione per loro?

Come fare automazione della forza vendita

Prima di entrare un po’ più nel dettaglio bisogna sottolineare che un processo vincente deve essere continuo e coerente collegando i tre “attori” (appunta marketing, sales e customer care) in un percorso condiviso e in uno scambio di informazioni utile a tutti.

In primis poter consultare in qualsiasi momento il calendario delle attività permette di programmare al meglio il lavoro, considerando che, a differenza degli altri due settori, il sales spesso e volentieri si basa anche sul contatto diretto con il cliente. Oltre a mail e telefonate, c’è quindi la possibilità di dover gestire appuntamenti nella sede del cliente.

Per certi versi, questo è un aspetto che non è cambiato nemmeno con le recenti innovazioni tecnologiche e le abilità di un venditore nel faccia a faccia col cliente possono ancora fare la differenza. Ma per tutte le altre attività, l’automazione è ormai indispensabile.

Automazione della forza vendita: chiarezza ed efficacia

Poter consultare comodamente dal proprio smartphone il “to do” nonché agenda, appuntamenti, ordini, opportunità e perfino statistiche significa avere il controllo della situazione.

Questo si traduce in un quadro chiaro della gestione dei lead, delle azioni già effettuate (e il loro esito) e di quelle da effettuare, sempre con il pieno controllo di budget e pipeline, permette alla forza vendita aziendale di concretizzare le opportunità elaborando offerte con una maggiore possibilità di successo.

Ma è anche una “rivoluzione” per il direttore commerciale che potrà monitorare, ovunque e senza limiti di tempo, le azioni del proprio team.

Scopri ShareLock

Topics: CRM